top of page
Newsletter bis.JPG

Editoriale
dal Presidente
 
           Graziano Crepaldi

Cari amici dell’associazione Life Share Network, lo scorso anno è stato senza dubbio molto impegnativo per ognuno di noi. Tutta la nostra organizzazione e le nostre vite sono state sfidate dal lavoro enorme che abbiamo dovuto affrontare specialmente in Italia e nell’Est Europa. La pandemia e la guerra hanno fatto esplodere disuguaglianze, ingiustizia sociale e reso evidenti tutte le fragilità di un sistema globale che ha messo ai margini i diritti e le necessità primarie delle persone più fragili. Senza l’impegno dei nostri soci, dei sostenitori e dei volontari, la loro creatività ed il loro duro lavoro, non sarebbe stato possibile cambiare rotta. I nostri progetti a favore dei poveri, emarginati e famiglie a rischio hanno permesso di restituire la dignità a centinaia di persone, anche attraverso il reinserimento nel mondo del lavoro. Nel 2023 continueremo a lavorare affinché i bambini, gli adolescenti ed i giovani svantaggiati possano, attraverso un’istruzione adeguata, diventare protagonisti del proprio futuro. Voglio pertanto ringraziare (anche a nome del comitato direttivo) ognuno di voi per aver messo a disposizione il vostro tempo e la vostra esperienza e le vostre risorse nel garantire lo svolgimento delle necessarie attività in circostanze difficili. Siamo rimasti fedeli ai nostri valori, ci siamo riuniti e siamo andati avanti lavorando duramente per vedere un cambiamento nel mondo! Grazie a tutti! 

 

Graziano Crepaldi (Presidente Life Share Network Italia)

bottom of page